Logo Danesi Laterizi
Logo Danesi Laterizi small

Danesi per l/'ambiente

NORMABLOK PIU' TAGLIO TERMICO

Scopri tutti i nostri
convegni

MONTANO LUCINO (CO)

Riqualificare in città con obiettivi nZEB

vedi dettagli >>

CERCA PRODOTTO

murature oggi

Poroton Plan TS

  • Blocchi
  • Descrizione
  • Posa in opera
  • Filmato
  • Vantaggi
Sistema Poroton® Plan™ TS, i nuovi blocchi a Setti Sottili.

Danesi propone una gamma di laterizi in grado di soddisfare ogni esigenza della sua clientela. A conferma di ciò, come naturale evoluzione dei blocchi Poroton Plan da anni apprezzati da progettisti e costruttori, la divisione R&S del Gruppo Danesi ha sviluppato la linea Poroton Plan TS, costituita da blocchi in termolaterizio rettificato a setti sottili. L’indiscussa qualità produttiva e la nuova configurazione geometrica dei setti consentono di realizzare pareti monostrato per edifici a basso consumo energetico, evitando l’impiego di ulteriori sistemi di isolamento. Si possono quindi realizzare pareti in laterizio, intonacate tradizionalmente, con valori di trasmittanza ben inferiori ai limiti previsti dalla normativa nazionale a partire dal 2010..
Poroton® Plan™ TS. Migliorano le prestazioni termiche fino al 27%

Partendo dall’ormai consolidato potere di isolamento termico dei prodotti Danesi marchiati Poroton, i blocchi della linea Poroton Plan TS riducono maggiormente i consumi energetici, grazie all’eliminazione dei giunti di malta e alla particolare geometria interna dei blocchi. Il grafico sottostante mostra il confronto tra i valori di trasmittanza termica di una parete realizzata con blocchi ad incastro tradizionali ed una realizzata con blocchi Poroton Plan TS.

GALLERY IMMAGINI

TABELLE
La posa in opera del Poroton® Plan™ TS di Danesi
Più facile e veloce, in sei step
La posa in opera del Poroton® Plan™ TS si esegue, in generale, come quella di una qualsiasi muratura in laterizio e non richiede manodopera specializzata; è necessario tuttavia che essa venga realizzata secondo le regole del buon costruire. Le differenze rispetto alla posa di una muratura ordinaria si limitano ad alcuni accorgimenti particolari che di seguito vengono illustrati.

1- Preparazione del piano di posa
Si procede alla posa del primo corso sul letto di malta di base provvedendo alla messa in bolla degli elementi per garantire l’orizzontalità e la planarità. A tal fine può essere sufficiente l’uso di una tradizionale bolla da cantiere se il sottofondo di appoggio risulta regolare, oppure si può ricorrere ad un laser per rilevare ed appianare, con un idoneo ispessimento del letto di malta iniziale, eventuali dislivelli di una certa entità.

2- Posizionamento e livellamento del primo corso
Si procede alla posa del primo corso sul letto di malta di base provvedendo alla messa in bolla degli elementi per garantire l’orizzontalità e la planarità. A tal fine può essere sufficiente l’uso di una tradizionale bolla da cantiere se il sottofondo di appoggio risulta regolare, oppure si può ricorrere ad un laser per rilevare ed appianare, con un idoneo ispessimento del letto di malta iniziale, eventuali dislivelli di una certa entità.

3- Preparazione del collante per la posa in opera
La preparazione del Collante Plan avviene miscelando con acqua il prodotto con un comune trapano miscelatore (dosaggio circa 6-7 litri d’acqua ogni 25 Kg di prodotto), fino ad ottenere un impasto omogeneo e privo di grumi. Dopo qualche minuto di riposo si deve rimescolare e, a questo punto, il collante è pronto per l’uso. Esso viene quindi versato in una vaschetta tale da consentire la successiva fase di immersione dei blocchi, oppure direttamente all’interno dell’apposito caricatore del rullo stendi colla.

4- Formazione del giunto orizzontale
Il Collante Plan è un collante cementizio di allettamento premiscelato in polvere, dotato di un forte potere aggrappante, a base di cemento, sabbie silicee selezionate e additivi speciali in grado di aderire perfettamente al blocco formando uno strato sottile (circa 1 mm) su tutta la superficie dell’elemento. Per ottenere questo risultato si procederà impiegando un rullo stendimalta oppure immergendo il blocco per pochi millimetri all’interno di una bacinella contenente il collante preparato.

5- La fase di posa dei corsi successivi
I blocchi e le Tramezze vengono posati velocemente (grazie anche al perfetto incastro verticale), con uno sfalsamento di circa metà della lunghezza del blocco stesso rispetto al corso sottostante, esercitando una lieve pressione all’ atto del posizionamento dell’elemento stesso sulla muratura.

6- Formazione di pezzi speciali
Con l’impiego di una sega a disco (diametro di almeno 60 cm), è possibile tagliare i blocchi e le Tramezze al fine di ottenere pezzi speciali per completare gli angoli ed i fianchi della muratura o per realizzare le mazzette di porte e finestre. Con l’utilizzo dei pezzi speciali la muratura risulterà perfettamente omogenea, conservando inalterate tutte le sue caratteristiche prestazionali. Per garantire ottime prestazioni acustiche è importante realizzare una efficace sigillatura della parete lungo tutto il suo perimetro.

I vantaggi del Poroton® Plan™ TS di Danesi
Tutte le caratteristiche tecniche e prestazionali del sistema Poroton Plan sono certificate.


Rispetto ad una muratura tradizionale, la perfetta planarità dei blocchi, l’incastro a secco verticale e l’utilizzo dell’apposito rullo per l’applicazione del Collante Plan dimezzano i tempi di realizzazione della muratura.


L’incastro a secco verticale e lo strato di collante dello spessore di solo 1 mm eliminano i ponti termici rappresentati dai giunti di malta.


L’utilizzo del Collante Plan evita la necessità di materiali, spazi, attrezzature e personale per la produzione e distribuzione della malta. Il consumo di collante inoltre è estremamente contenuto.


Si passa sostanzialmente da un procedimento costruttivo “ad umido” ad uno “a secco”, utilizzando così un sistema di semplice impiego e di grande affidabilità..


Danesi per l/'ambiente

CERCA PRODOTTO

FORNACI LATERIZI DANESI S.P.A. Partita IVA N. 04537800155